Propulsioni d’improbabilità


Sottogenere: , ,

Autore: A.A.V.V.

Editore: Zona 42

Disponibile su Amazon

“E ci è più cara la fuga all’abbandono:

parlo per noi che non abbiamo nulla da perdere mai

se non la nostra vita quotidiana; e ai sogni poi preferiamo

la realtà terrestre di qualche meta lontana e scintillante

(un altro modo per dire distante e da sempre incompleta).”

dal racconto God’sLoveFightin’InDreams Blues di Giordano Meacci che chiude l’antologia Propulsioni d’improbabilità.

Propulsioni d’improbabilità, l’antologia di autori italiani i cui racconti spaziano dalla fantascienza soft o New Wave alla satira di costume, da sapori cyberpunk alla space opera in chiave poetica, esplorando ed oltrepassando i confini del genere.

“Propulsioni d’improbabilità è un’antologia di fantascienza sia contingente che siderale, sia quotidiana che assoluta, che non scende a patti con il realismo (per nulla disprezzato) anche quando lo tocca da vicino.
È per sua natura improbabile, ed è amica della patafisica, «scienza delle soluzioni immaginarie».
I racconti che leggerete hanno legami invisibili tra loro che non sono stati mai voluti né decisi: lunghi e brevi, più o meno narrativi, immediatamente fantascientifici o più duri da scavare nel loro guscio fantastico, tutti i racconti esorcizzano tensioni narrative sottostanti, rivelano politiche, muovono critiche sociali, attraversano disturbi e ossessioni, mettono sul piatto felicità malinconiche o illuminate, psicologie pubbliche e oscurità private, timori storici e paranoie. Non resta che lasciarli parlare.”
(dalla prefazione di Giorgio Majer Gatti)

  1. Alephzed, di Lukha B. Kremo
  2. ll cancellatore, di Gianluca Morozzi
  3. Pensione Indiana, di Italo Bonera
  4. Gli uomini sui cavalcavia, di Alessandro Vietti
  5. La marcia delle chimere, di Dario Tonani
  6. In quel punto preciso, di Paolo Zardi
  7. Quasi primavera, di Emanuela Valentini
  8. ZS4, di Stefano Massaron
  9. Infodump, di Andrea Viscusi
  10. La variabile del dolore, di Maico Morellini
  11. Prototipo sperimentale numero 3, di Miki Fossati
  12. Santa cenere, di Gianni Tetti
  13. Il questionario, di Anna Feruglio Dal Dan
  14. Emoticonio, di Alessandro Forlani
  15. I pesci non hanno la febbre, di Chiara Reali
  16. Il paese uguale, di Emanuele Kraushaar
  17. Maja, di Giovanni De Matteo
  18. God’sLoveFightin’InDreams Blues, di Giordano Meacci

“Cerchiamo bellezza, per fregare la morte” l’intervento di Giordano Meacci sui temi fondamentali della sua letteratura, durante la presentazione di Propulsioni d’improbabilità tenuta a Roma, alla libreria Altroquando 24.06.2017.

Alessandro Vietti legge un brano da Gli uomini sui cavalcavia. Altroquando, 24.06.2017

Giordano Meacci legge un brano da God’sLoveFightin’InDreams Blues. Altroquando, 24.06.2017

Giovanna Repetto legge un brano da Quasi primavera, di Emanuela Valentini. Altroquando, 24.06.2017

Emanuele Kraushaar legge un brano da Il paese uguale. Altroquando, 24.06.2017

 

 
 

Commenti e recensioni: