Estate assassina


Sottogenere:

Autore: Gilda Piersanti

Editore: Bompiani

Disponibile su Amazon

“Una storia oscura, palpitante, dove l’arte moderna, la violenza e la vendetta si intrecciano per creare un intrigo ben congegnato.” Remy Ehlinger [Page des Libraires]

“Denso e unico, questo romanzo alterna ritmi diversi, in cui un’opprimente normalità è al centro di un ciclone incontrollabile di violenza.” Anne-Marie Ducorney [La Gazette Nord-Pas de Calais]

Romanzo vincitore del “Prix du Polar Méditerranéen” nel 2007

Agosto 2003. Mentre i romani cercano una via di fuga dalla calura della Capitale, l’ispettore Mariella De Luca resta a Roma con la sua nuova fiamma, un giovane archeologo. Molto presto, però, l’idillio viene interrotto e Mariella si trova al centro di un’indagine a dir poco sorprendente: le teste di alcuni sessantenni vengono ritrovate in diversi luoghi della città.
Tra loro anche quella di un famoso artista, che è stata abbandonata nelle catacombe che si celano nel sottosuolo di Roma.
Il nuovo compagno di Mirella, Paolo, coglie un legame tra i delitti e il mito di Giuditta che, per vendicarsi del suo nemico, gli taglia la testa. Ed ecco insinuarsi il dubbio: che il colpevole possa essere una donna? E quando il commissario D’Innocenzo si ammala, Mariella prende in mano le redini del caso e cerca di trovare un legame tra le vittime. Il suo istinto le dice di scavare nel passato dell’artista e della sua giovane amante, ma anche su una singolare rappresentazione in cui erano state coinvolte le vittime negli anni Settanta.

L’autrice: Gilda Piersanti, nata a Tivoli nel 1957, abita a Parigi da più di vent’anni. Traduttrice e critica letteraria, dal 1995 si consacra alla scrittura con una serie di romanzi di successo: Rouge abattoir (2003), Médées (2006), Roma Enigma (2010), Wonderland (2012). Vincitrice di numerosi premi letterari tra i quali il Prix Polar dans la Ville nel 2005 e il Prix SNCF du polar européen nel 2007, da tre suoi romanzi sono stati tratti film per la televisione.

 
 

Commenti e recensioni: