L’estate dei morti viventi


Sottogenere:

Autore: John Ajvide Lindqvist

Editore: Marsilio

Disponibile su Amazon

«”Salud comandante.”
Henning alzò il cartone di vino rosso e fece un brindisi alla placca di bronzo che ricordava il luogo dove il primo ministro Olof Palme era stato assassinato sedici anni prima. Si accovacciò e passò un dito sulle lettere in rilievo.
“Dannazione Olof” disse. “Le cose stanno andando male. Di male in peggio.”»

L’estate dei morti viventi di John Ajvide Lindqvist

L’estate dei morti viventi di John Ajvide Lindqvist: l’apocalisse zombie descritta dal grande autore horror scandinavo.

Stoccolma è sull’orlo del caos. Dopo un’ondata di caldo torrido, in città si è creato un campo elettrico di grande intensità. Le lampade non si spengono, gli apparecchi elettrici non si fermano, i motori continuano a girare. Poi si scatena un’emicrania collettiva. Si diffonde la notizia che negli obitori i morti si stanno risvegliando. C’è un giornalista, il cui nipote è appena stato seppellito, che si chiede se anche i morti sotto terra stiano riaprendo gli occhi. E un’anziana signora, in attesa del funerale del marito, che sente bussare alla porta in piena notte. E ancora, un uomo disperato che prega Dio di riportare in vita la moglie. Ma poi quando i morti tornano, cosa vogliono? Quello che vogliono tutti: tornare a casa. E riaverli con sé, non è esattamente come ci si aspettava.

 
 

Commenti e recensioni: