Cavie


Sottogenere:

Autore: Chuck Palahniuk

Editore: Mondadori

Disponibile su Amazon

«Doveva essere un ritiro per scrittori. Un posto
 sicuro. 
Una colonia appartata di scrittori, dove avremmo potuto 
lavorare,
 gestita da un uomo vecchio, vecchissimo, un moribondo
di nome Whittier,
 finché a un certo punto non lo è stata più.
 E noi dovevamo scrivere poesie. Belle poesie.
 Un gruppo nutrito, i suoi studenti dotati, 
isolati dal mondo normale per tre mesi.»

Cavie di Chuck Palahniuk

Cavie di Chuck Palahniuk: le agghiaccianti, stomachevoli, comiche, disturbanti storie degli aspiranti autori del Decamerone moderno dell’autore americano.

Cavie è un romanzo composto da ventitré delle più terrificanti, comiche, avvincenti, stomachevoli storie che si siano mai lette. A raccontarcele è un gruppo di aspiranti autori che hanno risposto all’annuncio “Ritiro per scrittori: abbandona la tua vita per tre mesi” e sono stati spinti a credere che lì, finalmente, si sarebbero lasciati alle spalle tutte le distrazioni della “vita reale”, il vero ostacolo alla creazione del loro capolavoro. Ma “lì” non era altro che un vecchio teatro in disuso dove, ermeticamente isolati dal resto del mondo, vedono giorno dopo giorno ridursi in modo allarmante cibo, riscaldamento, elettricità… e i protagonisti iniziano a raccontarsi storie sempre più estreme in un moderno “Decamerone” e a mettere in atto spietate strategie per mettersi sotto la luce migliore quando l’inevitabile salvataggio li porterà alla gloria. Con lo stile grottesco e dark che caratterizza i suoi scritti, Palahniuk offre una parabola serrata e devastante sulla spasmodica caccia alla fama e alla celebrità.

 
 

Commenti e recensioni: