Uno studio in rosso


Sottogenere:

Autore: Arthur Conan Doyle

Editore: Mondadori

Disponibile su Amazon

Nel 1887 Arthur Conan Doyle, uno sconosciuto medico di periferia, dava alle stampe Uno studio in rosso, il romanzo che vedeva l’esordio di due famosissimi personaggi letterari: il dottor Watson, sotto le cui modeste spoglie si celava l’alter ego dell’autore, ed il geniale Sherlock Holmes, il detective per antonomasia.

Attraverso il racconto del dottor Watson, suo inseparabile socio e amico, vede la luce l’infallibile detective, con la sua intelligenza fulminea e gli straordinari metodi di indagine. Un uomo capace di scovare una verità dove gli altri vedono una bugia, una soluzione lampante in un mistero che per tutti è tremendamente ingarbugliato. La scienza della deduzione e il rigore di una razionalità inflessibile hanno fatto della creatura di Doyle il paradigma dell’investigatore letterario, un mito che sembra destinato a non tramontare mai.

 
 

Commenti e recensioni: